Certificazione ambientale ISO 14001: La Norma ISO 14001 rappresenta uno strumento volontario per migliorare la gestione della variabile ambientale all’ interno di una impresa. L’adozione di un Sistema di Gestione Ambientale permette:

– di ridurre i costi di produzione ed i consumi energetici

– di fornire all’azienda un ritorno di immagine positivo perché si dimostra interesse nei confronti della collettività;

– di fornire maggiori garanzie agli enti finanziatori, come banche e assicurazioni;

– di ottenere polizze assicurative a prezzi ribassati o agevolati.

L’approccio di base per l’applicazione della Norma ISO 14001 è riassumibile in quattro punti, ed è fondato su un processo dinamico e ciclico: “pianificare, attuare, controllare, riesaminare”.

Punto 1 – Analisi ambientale iniziale

Acquisizione dei dati ambientali del sito/i in questione, esame dei cicli tecnologici, del posizionamento tecnologico, dei dati di ingresso-uscita ed ambientali esistenti allo scopo di individuare i problemi ambientali rilevanti. Acquisizione della valutazione dei rischi e delle procedure di sicurezza già adottate in azienda. Esame della struttura organizzativa attuale: responsabilità, poteri, competenze; esame delle modalità ottimali per adeguare l’attuale sistema ai requisiti della norma.

Progettazione del sistema di gestione ambientale (SGA): Certificazione ambientale ISO 14001

In base alla politica ambientale approvata dal Management, si definiscono degli obiettivi e il programma ambientale del sito.

In questa fase sono previste riunioni ed incontri con il Management aziendale per l’elaborazione della politica, degli obiettivi e del programma ambientali e per la definizione della struttura e delle responsabilità del SGA. Sono inoltre previsti incontri con i Responsabili Operativi e con altro personale dell’impresa per quanto riguarda l’elaborazione delle procedure. Verranno prese in considerazione l’organizzazione, le procedure ed istruzioni relative alla gestione della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro per l’integrazione delle stesse nella fase di attuazione

Punto 2 – Attuazione del sistema di gestione ambientale

Assistenza e formazione “in itenere” della funzione aziendale individuata dal Management per il mantenimento del SGA. Indicazioni sulla applicazione delle procedure e sulla gestione della documentazione. Monitoraggio sull’effettiva attuazione del programma ambientale e conseguente controllo sullo stato di raggiungimento degli obiettivi

Punto 3 – Ciclo di audit interno del sistema di gestione

Esecuzione e documentazione dell’audit ambientale  mediante riunioni, sopralluoghi, controlli, elaborazione dati. Tale verifica ha lo scopo di valutare e conoscere, con evidenza oggettiva, se il SGA:

  • è conforme a quanto è stato previsto in fase di progettazione ed ai requisiti della norma UNI EN ISO 14001,
  • se è correttamente applicato e mantenuto.
Punto 4 – Riesame della Direzione
 
Riesame della direzione: è la fase in cui si riesamina il sistema per assicurarsi della sua idoneità alla norma della sicurezza, adeguatezza ed efficacia alla realtà aziendale e per garantire il miglioramento continuo delle prestazioni del sistema stesso.
 
Punto 5 – Assistenza alla Certificazione
Proponiamo inoltre formule di supporto post-certificazione finalizzate al mantenimento e al potenziamento del tuo sistema qualità certificato, in un’ottica di miglioramento continuo delle prestazioni.
Torna in cima